Facebook RSS
23
10
ERBE DI CAMPO E FRUTTI ANTICHI

ERBE DI CAMPO E FRUTTI ANTICHI

09:00

Dettagli
Nuovo incontro cultural- gastronomico alla scoperta dei prodotti dimenticati col fine valorizzare il territorio italiano ed in particolare la natura, la storia e la cultura. Sono prodotti salvati dall'estinzione e recuperati per la gioia di chi li ha conosciuti e di chi li vede per la prima volta, tanti bei frutti dai nomi spesso originali: giuggiole, pere spadone, corniole, nespole, mele cotogne, corbezzoli, azzeruole, sorbe, pere volpine, uva spina, senza dimenticare noci, nocciole, melagrane e…
15
11
Degustazione vini

Degustazione vini

21:00

Dettagli
Corso di Degustazione Vini. Per iscriversi clicca sul link sottostante  http://prolocogorgonzola.teamartist.com/contacts/ clicca sulla busta arancione di fianco al nome "Donatella Lavelli" e mandaci una mail. o Telefonaci: 02.38.23.95.34 Per maggiori informazioni clicca su questo link http://prolocogorgonzola.teamartist.com/2011/10/26/per-bacco-corso-di-degustazione-vini/
26
11
La trippa non è mai troppa!

La trippa non è mai troppa!

17:30

Dettagli
DEGUSTAZIONE GRATUITA!
26
11
SWING E DINTORNI

SWING E DINTORNI

21:00

Dettagli
Spettacolo musicale dei DaMa Brothers
27
11
Polenta e gorgonzola!

Polenta e gorgonzola!

12:00

Dettagli
TRADIZIONALE DISTRIBUZIONE GRATUITA
Vedi tutti gli eventi

MOSTRA "FANTASIE FAMILIARI

02 Giugno 2021 - 13 Giugno 2021
Dalle ore 15:02 alle 17:02
Presso: Palazzo Pirola, Piazza della Repubblica, - Gorgonzola

FANTASIE FAMILIARI è una mostra appositamente realizzata da Anna Rossi per la sua città natale, Gorgonzola, e si ispira a quel contesto quotidiano, vissuto da bambina, in cui i colorati e festosi oggetti presenti nella casa d’origine e la natura che la circondava erano le suggestioni per pensieri fantasiosi e giochi d'infanzia. Nel ricordo dell'artista, in quell'epoca in cui tutto appariva nel suo ordine spontaneo, ogni cosa aveva una sua importanza, non c'era spreco o scarto perché anche quel che non serviva veniva conservato, nella certezza che prima o poi sarebbe stato utile. Con questa consapevolezza nasce la necessità di trattenere quelle semplici meraviglie che hanno contribuito, nel loro insieme, ad alimentare la sua creatività: le texture dei tessuti, le stampe sui fazzoletti, le grafiche delle carte da regalo, i ricami della dote di famiglia e i paesaggi del naviglio. Per conservare e collezionare questa moltitudine di oggetti e scenari, anche molto diversi tra loro, l'artista decide di fotografarli, registrarli e catalogarli, dividendoli per tipologia e costruendo con essi un abecedario personale, un inventario di forme e colori che rappresenta i tasselli visivi del proprio immaginario. Partendo da questo speciale archivio, Anna Rossi segue un processo artistico di rielaborazione delle immagini, ritagliando, sovrapponendo e accostando fotografie, grafiche e ricami, per realizzare opere di ricercato rigore estetico e formale capaci di raccontare, in modo leggero e scherzoso, la storia delle proprie radici familiari. La mostra, concepita come uno spazio intimo e raccolto, si presenta come un racconto diviso in capitoli. La narrazione espositiva segue un percorso che da un grandangolo si stringe poco a poco mettendo sempre più a fuoco le tappe della formazione di una personalità creativa che, con questa mostra, decide di manifestare il suo riconoscimento a chi ha contribuito a costruire la sua identità d'artista.

Download
INVITO